Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul pulsante Cookie Policy

14 Feb 2018

RASSEGNA STAMPA. IN EDICOLA OGGI In evidenza

In prima pagina oggi sul quotidiano IlSole24ore troviamo:

 

Borse Ue, fondi Usa all’attacco puntati 103 miliardi sul crollo. Gli hedge fund raddoppiano le scommesse ribassiste: boom di short selling su banche e imprese. Su Piazza Affari posizioni corte oltre i 10 miliardi.

“… Raddoppiano le scommesse al ribasso delle Borse europee: ammonta a 103 miliardi il valore delle posizioni “corte” dei fondi hedge su società quotate (erano 56,8 a inizio 2017). Il fenomeno è coinciso con l’arrivo di Bridgewater, oggi primo fondo per posizioni ribassiste sull’azionario europeo con 17,7 miliardi. Intanto torna il nervosismo sui listini: Milano -1,3% …”

In evidenza : Previdenza. Sono 300mila i candidati nati tra maggio ’54 e luglio ’56. Pensioni, via all’Ape volontario. Così si ottiene l’uscita anticipata.

“… L’Ape volontario è operativo: da ieri si possono presentare le domande di certificazione all’Inps per accedere al prestito che consentirà a chi avrà almeno 63 anni nel 2018 (o 63 anni e 5 mesi nel 2019) di uscire in anticipo dal lavoro. La platea potenziale è di 300mila lavoratori quest’anno e di altri 115mila nel 2019. Il presidente Inps Boeri: ripristinare le condizioni di accesso alla pensione precedenti la riforma Fornero costerebbe 85 miliardi ...”

In basso: Dalle forze politiche disponibilità per l’avvio lento richiesto dai commercialisti. E-fattura, debutto più graduale.

“… Aperture dei partiti alla richiesta di avvio in più step della e-fattura, con l’introduzione di incentivi. «Sarebbe opportuno ragionare su un intervento parziale per una dilatazione dei tempi» ha detto il viceministro Casero agli Stati generali dei commercialisti, a Roma. Dalla categoria arriva intanto un appello: basta con la «instabilità legislativa», servono regole stabili e applicabili …”

Spazio al caso evasione nelle utenze elettriche.  Bolletta non pagata? Da ora è a carico di tutti

 

“… Si stima attorno al miliardo di euro l’insoluto totale delle bollette elettriche non pagate dai morosi, non i morosi di San Valentino ma quelli che evadono la fattura della corrente. Al posto loro ne pagheranno una parte tutti gli altri consumatori elettrici, quelli che saldano con regolarità il conto della luce. L’hanno stabilito ricorsi e sentenze del Tar e del Consiglio di Stato, e l’Autorità dell’energia ha formalizzato: sarà distribuita fra tutti i consumatori una prima fetta di “oneri generali” elettrici pari circa 200 milioni arretrati. Diverse aziende elettriche erano entrate in crisi, e qualcuna aveva addirittura dovuto chiudere i battenti, quando si è trattato di saldare ai fornitori alcune voci parafiscali della bolletta che erano state fatturate ai consumatori ma non erano state incassate. Il meccanismo per ripartire l’evasione su tutti i consumatori era già stato adottato per il canone Rai, che si paga attraverso la bolletta. Quando la si paga …”

 

Su ItaliaOggi.

 

In apertura : Per il prof. Mario Rasetti, guru della data science, nella sfida dei big data la Cina ha superato gli Usa.

“… Si chiama tempo di raddoppio, e ormai è pari a un anno. Significa che nel solo 2017 abbiamo generato tanti dati quanti ne erano stati prodotti nell’intera storia dell’umanità fino all’anno precedente. Ma tra 10 anni la quantità totale dei dati diffusi raddoppierà ogni 12 ore. Avverrà quando oltre alle ricerche su Google, i post su Facebook e le immagini su Instagram, al flusso complessivo dei dati si aggiungeranno quelli raccolti da 150 miliardi di sensori connessi con la rete che forniranno a chi li raccoglie ogni genere di informazione su cosa facciamo, cosa proviamo e come pensiamo. Il tema dell’impatto sociale e occupazionale della rivoluzione digitale in atto è stato affrontato da Mario Rasetti, presidente della fondazione Isi per il Data Science, «pioniere dei data science a livello mondiale», l’ha introdotto il vicepresidente e amministratore delegato di Class editori, Paolo Panerai che ha ricordato gli episodi più salienti della vita di una «persona straordinaria». Lo ha fatto nel corso dell’iniziativa di Class Academy, in collaborazione con l’università Pegaso, che si è svolta ieri a Roma, a palazzo Bonadies Lancellotti. Un evento presentato dal direttore di Class-Cnbc, Andrea Cabrini, che ha visto anche la partecipazione del rettore dell’università telematica Pegaso, Alessandro Bianchi. Tema: «L’intelligenza artificiale è come l’invenzione dei telai meccanici nel 1700?»…”

A centro pagina: Rimborsi Iva in metà tempo In circa 40 giorni, anziché nei canonici 90, gli uffici dell’Agenzia delle entrate dovranno procedere all’istruttoria e ai pagamenti in base alla classe di rischio del contribuente.

“… Rimborsi Iva in 40 giorni anziché negli usuali 90. In poco più di un mese, gli uffici dell’Agenzia delle entrate, e in particolare la Struttura di gestione che, dal 1° gennaio 2018, ha competenza nell’erogazione di tutti i rimborsi, dovranno provvedere all’istruttoria e ai pagamenti in base alla classe di rischio del rimborso. Sono le indicazioni agli uffici in una nota interna dell’Agenzia  ...”

Spazio alla politica. Anche se sono impresentabili, Di Maio non può revocare le candidature M5s.

“… Luigi Di Maio vuol far credere che sia possibile far cancellare dalle liste o dimettere i cosiddetti impresentabili. Ma non è così perché un candidato accettato nelle liste per legge non può essere revocato. E può capitare che un candidato muoia dopo l’accettazione delle liste e prima delle elezioni. Ebbene, nemmeno in tal caso può essere cancellato. Il suo nome figura sulle liste elettorali e chiunque può votarlo. Quanto alle dimissioni preventive, non si capisce perché si promuovano leggi per vietarle nel mondo del lavoro e si pretendano da candidati divenuti scomodi …”

Per la rubrica DIRITTO & ROVESCIO:

 

“…  Juliàn Muñoz, sindaco di Marbella negli anni 2002-2003, fi sico statuario, baffo virile, capello impomatato, perfetto hidalgo, è stato un politico simpatico e benvoluto dai cittadini della celebre località balneare spagnola, ma è stato anche molto disinvolto con le casse del Comune. Arrestato una prima volta nel 2006, è stato condannato nel 2013 a molti anni di carcere per vari reati ma soprattutto per appropriazione indebita. Aveva scambiato le casse del Comune come un suo bancomat personale. Ma in carcere sono subito saltate fuori le complicazioni di una vita di eccessi che, alla soglia dei 70 anni, ne hanno minato la salute. I suoi problemi cardiovascolari, in particolare, hanno convinto il giudice a sostituire il carcere con il braccialetto elettronico. Ma il sito El Español ha postato un video in cui si vede l’ex sindaco che, alle 5 del mattino, balla, senza visibile sforzo, una scatenata sevillana in un locale notturno. Il magistrato, senza esitare, lo ha subito rimesso in carcere. In Italia non sarebbe successo ...”

 

Su MilanoFinanza :

 

 

Draghi: il bitcoin non è affar mio. Il presidente dell’Eurotower: l’euro è garantito dalla Bce e il dollaro dalla Fed, dietro le criptovalute invece non c’è nessuno. Rossi (Bankitalia): purtroppo non esiste un’autorità mondiale in grado di bloccarle, ci vorrebbe un accordo tra tutti i Paesi.

Il presidente di Fca e il numero uno italiano del Credit Suisse entrano in Merope Asset Management. Elkann con Imbert nel mattone di lusso.  Hanno entrambi il 10%, mentre il manager Pietro Croce è l’azionista di riferimento con il 70%.

NPL. Cartolarizzazione del Monte alla prova delle agenzie di rating.

NEI PRIMI DUE MESI DEL 2018.  Migliorano i conti di Alitalia, i costi scendono dell’8% e il rosso dell’ebitda si dimezza.

Nei Big Data sarà la Cina a battere tutti Parla Rasetti, pioniere della Data Science.

RISPARMIO. Da Eurizon dote da 1,2 mld di profitti per Intesa.

CACCIA A NUOVA FINANZA.  Il Milan cerca la strada per girare un dividendo al nuovo Patron cinese.

 

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
JoomShaper